Gli Alimenti Dannosi per il tuo Cane!

ALIMENTAZIONE CANE, alimenti dannosi, dieta -

Gli Alimenti Dannosi per il tuo Cane!

Di solito, la maggior parte dei proprietari di cani si prende cura dei loro cani e sono abbastanza attenti a ciò che mangiano. Quando si tratta di nutrire il tuo cane, tuttavia, c'è molto da considerare, ad esempio quanto sei sicuro che ciò che stai dando da mangiare al tuo cane sia buono? Non importa se dai da mangiare al tuo cane dal tuo pasto solo occasionalmente o su base regolare - ci sono alimenti pericolosi che NON devono MAI essere dati al tuo cane perché alcuni di questi alimenti sono come veleno per lui.

Diamo un'occhiata ad alcune delle considerazioni di cui dovremmo discutere quando si tratta di dare da mangiare al proprio cane.- Come regola generale, di solito qualsiasi cibo acido non è un buon cibo da offrire al tuo cane. L'acidità può danneggiare la traccia GI del cane, portando a una serie di effetti collaterali cattivi alcuni dei quali includono vomito, ansimazione, febbre, irrequietezza e l'elenco potrebbe continuare.

- L' uva è terribile per i cani ed è stata documentata l'insufficienza renale nei cani che hanno ingerito questo frutto, quindi tenetelo alla larga!

- Le cipolle sono estremamente dannose per tuo cane in quanto influenzano l'equilibrio dei globuli rossi nel corpo del cane .

- Il caffè aumenterà la frequenza cardiaca; può portare a qualsiasi cosa, da convulsioni, a difficoltà gastrointestinali. - La seconda causa più comune di avvelenamento canino nel mondo oggi è l'ibuprofene. I cani amano l'odore di questo farmaco e faranno di tutto per ottenerlo se una bottiglia è in casa e non è chiusa bene.

- Lo spuntino più popolare che le persone vogliono dare ai loro cani è il cioccolato. Questo è un grande errore! Come con il caffè, il cioccolato contiene caffeina che aumenterà la frequenza cardiaca del tuo cane e può favorire convulsioni

Nutri correttamente il tuo cane e lascia il cibo "umano" alle persone.



Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published